Fallimento impianto dentale e nuovo zigomatico

  • Home
  • -
  • I casi
  • -
  • Fallimento impianto dentale e nuovo zigomatico

Caso di arcata superiore gravemente atrofica riabilitata dopo fallimento impianto dentale 

Situazione clinica iniziale

Il caso clinico descritto in questo articolo si riferisce ad una paziente che si è rivolta al dr. Cesare Paoleschi dopo che gli impianti dentali, posizionati nell’arcata superiore da un altro odontoiatra, non erano più idonei a sostenere la protesi fissa.

Uno dei motivi del fallimento impianto dentale è stata la scarsissima quantità di osso che ha poi indotto il dr. Cesare ad applicare metodiche di implantologia diverse da quelle applicate in precedenza.

La panoramica iniziale è la seguente:

fallimento impianti dentali

Primo intervento chirurgico

Dopo un’accurata valutazione del caso, a fine giugno 2020, il Dr. Cesare ha deciso di effettuare una riabilitazione mediante l’impiego di impianti zigomatici e impianti pterigoidei

Prima di introdurre i nuovi impianti ha estratto i tre vecchi, oramai falliti e non più recuperabili, e conservato un solo impianto ancora stabile (impianto corto visibile nella parte centrale).

Il risultato del primo intervento è visibile nella panoramica che segue:

impianti zigomatici e pterigoidei primo intervento

Secondo intervento chirurgico

A distanza di 6 mesi dall’intervento chirurgico, prima del posizionamento della nuova protesi fissa sui nuovi impianti, la paziente ha avvertito dolore nel punto del vecchio impianto, che è risultato anch’esso fallito.

Per garantire la massima stabilità alla protesi, il dr. Cesare Paoleschi ha così optato per un nuovo intervento chirurgico per posizionare un ulteriore impianto zigomatico nella parte destra (guardando il monitor) dell’arcata dentaria.

Di seguito la panoramica dopo la seconda operazione:

secondo intervento impianto zigomatico

Il nuovo assetto implantare nell’arcata superiore, composto da 2 impianti pterigoidei e 4 impianti zigomatici, consentirà finalmente alla nuova protesi dentaria di avere la massima stabilità.

Ulteriori informazioni

La paziente è stata operata dal dr. Cesare Paoleschi, in anestesia generale, presso il centro chirurgico Iris di Viareggio  diretto dalla dott.ssa in Medicina Silvana Ganghini.

Per maggiori informazioni sulla riabilitazione delle gravi atrofie mascellari compila il form sottostante.